LA MINIERA A CIELO APERTO "GREGORIANA"

 

 

 

 

VEDUTA GENERALE DELLA CAVA GREGORIANA NEL CONTESTO DELLE ALTRE MINIERE

 

La miniera "Gregoriana "si trova sulla strada che conduce al vecchio abitato delle cave vecchie, ed e' posizionata come possiamo vedere dalla foto dopo la cavetta per chi viene da Allumiere e prima della cava grande , non e' per estensione una grande cava perche' il minerale si esauri' dopo non tanti anni ma  andiamo per ordine.Correva l' anno 1590 quando facendo della ricerche a fianco della cava grande allora in piena attivita' si scopri' un filone di "alluminite"  a poca distanza, proprio in quell' anno era salito al soglio pontificio il cardinale Nicolo' Sfondrati che aveva preso il nome di Gregorio XIV  ed il cui pontificato fu   molto breve,  non sarebbe durato neanche un anno, in suo onore fu appunto chiamata questa miniera Gregoriana. Nel  1590 erano appaltatori di tutto il complesso minerario Bernardo Olgiati  e compagni che avevano assunto la conduzione delle "Allumiere" da poco tempo,l'appalto iniziava il 1░Ago.1590 e terminava  il 31 Lug.1602. Inizialmente la produzione fu' buona il filone seguito dal piano della cava alla fine raggiunse i 50 metri di profonditÓ ed a chi la guarda ora dall' interno appare come un semicono non e' molto vasta ma si vede l' enorme lavoro che comporto' l' asportazione di migliaia di metri cubi di materiale sterile che diviso dall' "alluminite" fu' scaricato nella parte sottostante al di la' della strada che conduce al villaggio delle "cave" e dove e' ancora oggi parzialmente visibile.Questa miniera non aveva fornaci sue per cuocere il minerale (vedere come si faceva l' allume) ma utilizzava quelle in dotazione alla cava grande che erano in numero di sei,  i   resti dei forni si possono ancora vedere continuando sulla strada principale 200 metri dopo questa miniera.Tutte e tre queste cave andarono via via esaurendosi, portando al loro   abbandono nella meta del 1700.Nel 1800  ci fu' un ritorno come possiamo vedere dalle foto la tecnica era cambiata non si tagliavano piu' montagne ma si scavava in galleria, i risultati  furono modesti in questa cava come vediamo dalle gallerie iniziate e non piu' proseguite.Per chi volesse visitare questa miniera bisogna dire che ora e' diventata un castagneto proprieta' privata, ma se si va' nei periodi dell'anno giusti tutti i mesi meno settembre ottobre entrando da un piccolo cancello che da' sulla strada non ci sono difficolta' di sorta per visitarla.

 

 

LA TOPOGRAFIA DEI LUOGHI    (CLICCA PER INGRANDIRE)

 

PAPA GREGORIO XIV SOTTO IL SUO PONTIFICATO FU APERTA LA CAVA (1590-1591)

 

 

 

 parete ovest  

Im000943RID.jpg (32774 byte)

 

ALTRE IMMAGINI DELLA MINIERA

 Im000945rid.jpg (25879 byte)

 

 

Im002491rid.jpg (27121 byte)

 

 

VISTA DELL' INTERNO

 Im001312rid.jpg (30888 byte)

Im001311rid.jpg (29511 byte)

DA QUESTE FOTO E' VISIBILE LA SUA STRUTTURA A CONO

                                                                                                                                                                                 

                                                                                                                          tornasu.gif (2888 byte)

 Im000951rid.jpg (28168 byte)

 

Im000952rid.jpg (21496 byte)

 

LA RICERCA DELL' MINERALE NEL 800 PRODUSSE QUESTO INIZIO DI GALLERIA NELLA PARTE BASSA DELLA CAVA  SCAVO SUBITO TERMINATO PER ESAURIMENTO DELLA VENA "ALLUMINOSA."

 

 

 Im002494rid.jpg (29956 byte)

DALLA SUA SOMMITA' SI  SPAZIA SUI MONTI DELLA TOLFA

 

 

 

HOME