SGAMMA BONAVENTURA IL SOLDATO RYAN DI ALLUMIERE CHE NON FU SALVATO

ALLUMIERE 20/02/1898  PORTE DI SALTON 15/06/1918  SECONDA DEL PIAVE (BATTAGLIA DEL SOLSTIZIO)

 

 

IL PERCHE' DI QUESTO TITOLO E' FACILMENTE INTUIBILE PER VIA DEL FAMOSO FILM SGAMMA BONAVENTURA TERZO DI TRE FRATELLI AVEVA GIA PERSO IN GUERRA I DUE FRATELLI PIU GRANDI IL PRIMO SGAMMA EUGENIO NATO NEL 1885  SOLDATO DEL 77° REG. FANTERIA BRIGATA TOSCANA ERA CADUTO ALLA QUOTA 208 NORD DI MONFALCONE  IL 5 FEBBRAIO DEL 1917 IL SECONDO SGAMMA GIOVANBATTISTA  SERGENTE NEL 22° FANTERIA BRIGATA CREMONA ERA CADUTO NELLA DISASTROSA BATTAGLIA DELL' ORTIGARA IL 10 GIUGNO DEL 1917 CIO' MALGRADO SGAMMA BONAVENTURA FU CHIAMATO ALLE ARMI  8 FEBBRAIO DEL 1917 NEL 13° REG FANTERIA BRIGATA PINEROLO.DA QUI INIZIA QUESTO RACCONTO FINO AL RITROVAMENTO DELLA SUA TOMBA.

 

 

FOTO CHE SI TROVA NEL QUADRO COMMEMORATIVO CADUTI DI ALLUMIERE POSTO NELLE SCUOLE ELEMENTARI

 

 

DAL FOGLIO MATRICOLARE SI VEDE CHE DOPO IL CORSO DI ADDESTRAMENTO DI BASE VIENE INVIATO IL 5 GIUGNO DEL 1917 AL CORSO DI MITRAGLIERE, IN PARTICOLARE QUELLO DELLA 1907 F  NEL LINGUAGGIO COMUNE MITRAGLIATRICE SAINT ETIENNE, ARMA DI COSTRUZIONE FRANCESE CHE CHE CON LA FIAT 1914 COSTITUIVA IL PARCO MITRAGLIATRICI DEL REGGIO ESERCITO, IL 22 GIUGNO 1917 VEDIAMO CHE USCITO DALLA SCUOLA ENTRA IN TERRITORIO DICHIARATO IN STATO DI GUERRA, A QUESTO PUNTO LE SUE TRACCE SI PERDONO IL FOGLIO MATRICOLARE NON RIPORTA DOVE SIA ANDATO IN LINEA POSSIAMO SUPPORRE CHE VISTO IL TIPO DI ARMA LA SAINT ETIENNE ERA UTILIZZATA IN ZONE DI MONTAGNA SIA STATO SCHIERATO SULL' ALTO FRONTE, RIESCE A SALVARSI DAL DISASTRO DI CAPORETTO PERCHÉ LO RITROVIAMO IL 30 APRILE 1918 IN UN  ANNOTAZIONE CHE E' STATO AGGREGATO AL 35° FANTERIA BRIGATA PISTOIA, BISOGNA DIRE CHE LA BRIGATA PISTOIA 35°- 36° REG. ERA COMPLETAMENTE ANDATA DISTRUTTA NELLA ROTTA DI CAPORETTO SI ERANO SALVATE SOLO LE BANDIERE E POCHI UOMINI, PER RIFORMARLA OCCORSERO DEI MESI ED INFATTI PROPRIO IL 4 MAGGIO 1918 VIENE DI NUOVO SCHIERATA IN PRIMA LINEA SUL MONTE ALTISSIMO TRATTO DI FRONTE LAGO DI GARDA - VAL LAGARINA.

MOSTRINE MITRAGLIERI ST. ETIENNE

MOSTRINE BRIGATA PISTOIA

 

MITRAGLIATRICE ST.  ETIENNE CHE SI TROVA NEL MUSEO DI CIMA GRAPPA

MITRAGLIATRICE ST.ETIENNE A DIFFERENZA DELLA FIAT AVEVA IL RAFFREDAMENTO ADA ARIA

IL 25 MAGGIO 1918 LA COMPAGNIA MITRAGLIATRICI 2011 VIENE TRASFERITA AL 119° REG. BRIGATA EMILIA,LA BRIGATA EMILIA E' UNA BRIGATA EROICA CHE A FINE GUERRA ANNOVERERA' BEN 5 MEDAGLIE D' ORO, LA BRIGATA ERA SCHIERATA SUI CONTRAFFORTI DEL GRAPPA E PRECISAMENTE TENEVA LA LINEA ALLE" PORTE DI SALTON" SITUATE TRA IL MONTE SPINONCIA ED IL MONTE MEDATA.

MOSTRINE BRIGATA EMILIA

QUADRO GENERALE DELLE DIFESE DEL MONTE GRAPPA (CLICCARE PER INGRANDIRE)

CARTINA PARTICOLARE DELLE DIFESE A PORTE DI SALTON (CLICK PER INGRANDIRE)

 

 

LA SITUAZIONE DELLO SCHIERAMENTO ITALIANOAL 15 GIUGNO 18 MATTINA ALLE "PORTE DI SALTON" (CLICK PER INGRANDIRE)

 

COME POSSIAMO VEDERE DALLA CARTINA QUI SOPRA IN PRIMA SCHIERA VI ERA IL 1° BATT. DEL 120° ED AL SUO FIANCO LA 2011 COMP. MITRAGLIATRICI DI BRIGATA QUELLA IN CUI OPERAVA SGAMMA BONAVENTURA, ALLE ORE 3 CON IL BOMBARDAMENTO  CHE E' DI UNA VIOLENZA ECCEZIONALE INIZIA LA BATTAGLIA DEL SOLSTIZIO VENGONO COLPITE LE TRINCEE DI PRIMA LINEA E LE RETROSTANTI MA CON LE PRECAUZIONI ADOTTATE NON SI REGISTRANO GRAVI PERDITE, ALLE ORE 6 IL FUOCO DELL' ARTIGLIERIA ALLUNGO ALLE RETROVIE I FANTI DELL' EMILIA USCIRONO DAI RICOVERI E SI SCHIERARONO NELLE TRINCEE DI QTA 1240 E Q.TA1292 IL 1° ED IL 2° BATTAGLIONE, IL 1° BATT. ERA COMANDATO DAL CAP. PANTALEONE RAPINO,CHE NEI GIORNI PRECEDENTI CONSAPEVOLE DEL RUOLO DEL PROPRIO REPARTO CHE SE SUPERATO IL NEMICO SAREBBE POTUTO SCENDERE NELLA VAL LIBERALE E DA LI NELLA PIANURA VENETA ALLE SPALLE DELLO SCHIERAMENTO SUL PIAVE, PER QUESTO AVEVA BEN INCULCATO NEI SUOI SOLDATI  L'IDEA DI DIFENDERE FINO ALL'ESTREMO LA LINEA ASSEGNATA, ALLA SUA SINISTRA DI APPOGGIO AVEVA LA 2011 COMP. MITRAGLIATRICI ST. ETIENNE.DI CUI FACEVA PARTE SGAMMA BONAVENTURA, NELLE PRIME ORE DEL MATTINO DEL 15 IL GRAPPA ERA SOTTO UNA FITTA NEBBIA E DA QUESTA NEBBIA SBUCARONO I GRUPPI DI ASSALTO UNGHERESI, SUBITO IL 1° BATTAGLIONE E LA SEZIONE MITRAGLIATRICE INIZIARONO IL FUOCO, NUMEROSA ERA LA MASSA ATTACCANTE CHE MALGRADO I LARGHI VUOTI CREATI CONTINUAVA A VENIRE AVANTI METTENDO SOTTO PRESSIONE I FANTI DELL' EMILIA, IL CAPITANO RAPINO VENNE FERITO MA NON ABBANDONO IL CAMPO DI BATTAGLIA ALLE ORE 9 VI FU UNA PAUSA NEI COMBATTIMENTI AFFLUIRONO NUOVE FORSE AUSTRIACHE E L' ATTACCO RIPRESE, I REPARTI IMPERIALI RIUSCIRONO A IRROMPERE NELLE LINEE ITALIANE NELLE QUOTE 1240 E 1292 INFILTRANDOSI NELLA LINEA DIFENSIVA CIRCONDANDO COSI IL 1° BATTAGLIONE, IL CAPITANO RAPINO GIA FERITO AD UN  PIEDE FU ULTERIORMENTE GRAVEMENTE FERITO DA COLPI DI PUGNALE  I FANTI DELL' EMILIA CONTRATTACCARONO FERMANDO BEN 7 ASSALTI AVVERSARI, TUTTI PARTECIPARONO ALLA DIFESA ANCHE BOMBARDIERI E MITRAGLIERI RIMASTI ORMAI SENZA PIU MUNIZIONI, GLI UFFICIALI AUSTRIACI LI INVITAVANO AD ARRENDERSI QUALE RISPOSTA OTTENEVANO LANCIO DI BOMBE ED ANCHE DI PIETRE NELL' ORGASMO DEL COMBATTIMENTO ERANO PRONTI A MORIRE PIUTTOSTO CHE ARRENDERSI, MALGRADO CIO' ALLE ORE 12 LE QUOTE ERANO PERSE MA L'OFFENSIVA ERA STATA ARRESTATA SI CONTAVANO 8 UFFICIALI MORTI E 9 FERITI 38 SOLDATI MORTI E 167 FERITI I DISPERSI ERANO 587 TRA UFFICIALI E FANTI, IN QUESTA BOLGIA DANTESCA SGAMMA BONAVENTURA VENNE FERITO GRAVEMENTE DA SCHEGGE DI BOMBE A MANO E FU PORTATO CON IL CAPITANO RAPINO AL POSTO AVANZATO DI MEDICAZIONE CHE SI TROVAVA A MALGA CAMPARONA SOTTO IL MONTE MEDATA,ED INFATTI E' QUI CHE L' ALBO D'ORO DEI CADUTI "LAZIO E SABINA" LO DA PER DECEDUTO IL GIORNO 15 GIUGNO.NEI GIORNI SEGUENTI LE QUOTE PERSE FURONO RIPRESE DALLA BRIGATA EMILIA E LA BATTAGLIA DEL SOLSTIZIO O 2a DEL PIAVE FU UN COMPLETO INSUCCESSO PER GLI AUSTRIACI. BISOGNA NOTARE CHE DAI RAPPORTI DI QUEI GIORNI DEI CARABINIERI CHE VENIVANO SCHIERATI DIETRO I REGGIMENTI PER RICONDURRE AVANTI I PIU TITUBANTI NON CI FU UN SOLO CASO DI ABBANDONO DI POSTO DI COMBATTIMENTO TUTTI FECERO IL LORO DOVERE.

 

 

 

MALGA CAMPARONA OGGI QUI ERA IL POSTO DI MEDICAZIONE AVANZATO NEL 1918

ED ANCHE LA LETTERA PROVENIENTE IL 07 LUGLIO 1918 DALL' UFFICIO NOTIZIE DI BOLOGNA E DIRETTA AL SINDACO DI ALLUMIERE LO DA PER DECEDUTO A MALGA CAMPARONA IL 15 GIUGNO 1918, QUINDI PER RITROVARE IL LUOGO DI SEPOLTURA HO INIZIATO LA RICERCA DALL' OSSARIO MONUMENTALE DI CIMA GRAPPA DOVE SONO CUSTODITI 12000 CADUTI DI CUI 10000 IGNOTI E 2000 NOTI. SCORRENDO L' ELENCO DEI NOTI CON MIO DISAPPUNTO NON HO TROVATO IL NOME DI SGAMMA BONAVENTURA ALLORA SARA' SICURAMENTE TRA GLI IGNOTI HO PENSATO. RILEGENDO I FATTI DI QUEL GIORNO HO CREDUTO  DI SEGUIRE UN ALTRA PISTA ,AL CAPITANO RAPINO PANTALEONE VENNE ASSEGNATA LA MEDAGLIA D' ORO ALLA MEMORIA  PER I FATTI DELLE PORTE DI SALTON ED ERA PROBABILE CHE AVESSERO SEGUITO LA STESSA STRADA DEI FERITI, IL CAPITANO RAPINO ERA SEPOLTO NELLA CHIESA OSSARIO DI BASSANO DEL GRAPPA ED E' LI CHE MI SONO RECATO, QUI VI SONO TUMULATI 5166 CADUTI PROVENIENTI DAI VARI OSPEDALI A QUEL TEMPO IN ZONA CONSULTANDO I REGISTRI AL 4517 RISULTAVA SGAMMA BONAVENTURA DECEDUTO ALL' OSPEDALE DI CRESPANO IL 16 GIUGNO 1918 QUINDI ERA STATO TRASPORTATO ALL' OSPEDALE DI CRESPANO CITTADINA SOTTO IL MONTEGRAPPA, A QUEL TEMPO A CRESPANO ERANO ATTIVI BEN TRE OSPEDALI MILITARI,  ED E' QUI CHE  MORI IL GIORNO DOPO PER LE GRAVI FERITE RIPORTATE.A QUESTO PUNTO NON C'E' CHE DA NOTARE CHE LA FAMIGLIA DI SGAMMA  GIUSEPPE DIEDE BEN TRE FIGLI ALLA PATRIA MA COME TUTTO IN QUESTO PAESE E' STATO DIMENTICATO.CI SIAMO RIMASTI SOLO NOI CHE CON LE NOSTRE MODESTE RICERCHE RIUSCIAMO A FARLI TORNARE DALL' OBLIO PER DARGLI IL GIUSTO MERITO,SICURAMENTE CERCHERO' I PARENTI PER FARLI PARTECIPI DEL RITROVAMENTO.

 

IL MONOLITE CHE RICORDA SULLA VIA EROICA  LA BATTAGLIA DELLE "PORTE DI SALTON"

LA VIA EROICA CON I MONOLITI CHE RICORDANO LE BATTAGLIE PRINCIPALI

 

 

 

LA CHIESA OSSARIO DI BASSANO DEL GRAPPA

LA CHIESA  RESTAURATA DA POCO

 

 

LA TOMBA DEL CAPITANO RAPINO PANTALEONE

LA TOMBA DI SGAMMA BONAVENTURA AL NUMERO 4517

 

 

HOME

 

 

 

DULCE ET DECORUM EST PRO PATRIA MORI  (ORAZIO ODI III 2 13)

 

DI QUI NON SI PASSA !!

 

 

 

 

 

 

BIBLIOGRAFIA -TESTI CONSULTATI

 

1) Solstizio di sangue: Monte Grappa 15 giugno 1918     Paolo Pozato - Paolo Volpato  -  ED. Itinera progetti 2008

2) L'esercito italiano nella grande guerra Volume V Le operazioni del 1918  Tomo 1 Gli avvenimenti dal gennaio al giugno - Stato maggiore dell' esercito Ufficio Storico

3)Rievocazioni e riflessioni di guerra  Volume  II° L'armata dell grappa la battaglia difensiva del giugno 1918 - Gaetano Giardino   -  A. Mondadori .  Milano  1929

4)Le tre battaglie del Piave - Enrico Caviglia  - A. Mondadori  - Milano 1934

5 ) Riassunti Storici delle brigate di fanteria  - stato maggiore esercito  ufficio storico

6)Cenno Storico della brigata Emilia   MCMXV   MCMXVIII  - SEZIONE CARTOGRAFICA DELLA 4a  ARMATA - 1919

LE FOTO SONO STATE DA ME FATTE E I DOCUMENTI TRATTI DAL MIO ARCHIVIO PERSONALE.

 

Dedica

Dedicato a mio nonno  Pierantoni Francesco Cav. di Vittorio Veneto    ed a quelli che con lui combatterono nel 136° fanteria brigata Campania

UN RINGRAZIAMENTO PARTICOLARE AL SIG.GIUSEPPE SCARZELLETTA ADDETTO ALL' ARCHIVIO DI STATO DI VITERBO PER LA RICERCA DEL FOGLIO MATRICOLARE

FINITO E' PUBBLICATO IL 08/NOV/2016